• venerdì 12 Agosto 2022

Lettera di un aspirante allievo carabiniere

admin
Settembre13/ 2012

allievi carabinieri

Io, e tutti gli altri ragazzi della mia età che aspiriamo a diventare Carabinieri, non vediamo un futuro. So che alla maggioranza di voi potrebbe non interessare nulla di quello che sto per dire, e che soprattutto non leggerete mai su nessun giornale nazionale quello che accade davvero, ma la situazione è veramente grave. Abbiamo fatto sacrifici, abbiamo investito per il nostro futuro, siamo vincitori di concorsi attaccati ad un filo di una spending review. Abbiamo superato brillantemente i concorsi di Allievi Carabinieri e Allievi Marescialli, e ora rischiamo di non partire per gli effetti dei tagli alla spesa del bilancio pubblico, visto che, se tutto andrà come programmato, per 1000 Carabinieri che andranno in pensione ne entreranno solamente 200. Cioè solo il 20% del turn over. 

Dal 7 agosto, con l’approvazione della cosiddetta Spending Review, nello specifico con il blocco del turn over al 20%, noi vediamo sfumare un anno intero dedicato a questo concorso come tutti gli altri ragazzi che hanno abbandonato gli studi per concorrere al concorso per Allievi Marescialli che dovrebbe uscire (si spera) a fine settembre. Siamo giovani pronti a donare la vita per difendere la nostra Patria, giovani che svolgono o hanno svolto servizio presso una Forza Armata; oggi ci sentiamo presi in giro ed abbandonati dallo stesso Stato che avremmo voluto difendere a costo della nostra stessa esistenza per poco più di 1.200 euro al mese.

In questo anno abbiamo sostenuto prove di ogni genere e da 20.500 domande siamo rimasti circa 3000; i posti a concorso erano 1886 e dal 7 agosto invece si parla di assumere solamente 241 ragazzi. C’è chi si ritrova idoneo e tra i primi 600 posti, eppure al momento resta fuori. Vite stravolte di giovani vogliosi, preparati e selezionati, un futuro distrutto ed un sogno infranto. Un Paese non può crescere senza una forza che lo difenda e senza giovani carichi di entusiasmo. Non si può cercare di risparmiare sulle forze di Polizia e sulle forze Armate, non si può non garantire la sicurezza per i cittadini, non si può in questo modo incentivare la criminalità.

Per il concorso di Allievi Marescialli, il 2° corso triennale, dovevano partire in 490, ed invece a quanto pare ne partiranno solo 150. Da questo anno molto probabilmente non ci saranno più concorsi fino al 2015 e molti giovani come noi che sognavano di far parte di questa famiglia che è l’Arma vedranno svanire questo sogno, alcuni perché nel 2015 avranno superato l’anno massimo per poter partecipare ai concorsi (26 anni da civile – 28 anni se si è svolto il servizio militare da volontario). Stanno tagliando soprattutto l’Arma dei Carabinieri, l’unica forza presente anche nei piccoli paesini, con personale costretto a lavorare poche ore con le stazioni citofone per il poco numero di personale, e soprattutto per lavoro non pagato.

La Benemerita è presente a livello nazionale con 5 Comandi Interregionali, 19 Comandi Legione, 102 Comandi Provinciali, 12 Gruppi, 537 Compagnie, 45 Tenenze e 4623 Stazioni. Una capillarità così elevata garantita purtroppo da pochi carabinieri. Tutto questo mentre in Italia c’è gente che ancora oggi, pur non avendo alcuna carica pubblica di rilievo, cammina con scorta e auto blu, vedi l’ex premier che ha il lusso di ben 40 uomini delle forze dell’ordine e due auto blindate per una spesa complessiva superiore ai 200mila euro al mese, vale a dire due milioni e mezzo l’anno.

Una vecchia legge diceva che dato che l’Arma è presente sull’intero territorio nazionale anche nei piccoli paesi, per un Poliziotto dovevano esserci 5 Carabinieri, oggi invece tutto il contrario, per 1 Carabiniere ci sono 5 Poliziotti. L’Istituzione dell’Arma è presente dal lontano 1814, quasi 200 anni di storia, ed ora non si sa come portarla avanti per scelte politiche che non guardano di certo al bisogno della cittadinanza.

Noi aspiranti e vincitori Allievi Carabinieri, aspiranti e vincitori Allievi Marescialli, abbiamo aperto una petizione raccolta firme on line e volevamo chiedere a tutti una mano. Firmate e fate girare la petizione contro questi tagli, non servirà forse a nulla, ma dobbiamo provarci, tutti insieme.

http://www.petizionionline.it/petizione/petizione-contro-i-tagli-per-le-forze-dell-ordine/7763#signnow

Grazie di cuore,

un aspirante Allievo Carabiniere.

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>