• venerdì 24 Gennaio 2020

WINDOWS | Nell’eremo fra sguardi di monaci e briganti

mariarosaria petrasso
mariarosaria petrasso
Ottobre25/ 2014

WINDOWS | immaginazione e realtà fuori dagli sche (r) mi

di Mariarosaria Petrasso

Il panorama da una delle finestre del Monastero di S. Maria di Monte Persano
Il panorama da una delle finestre del Monastero di S. Maria di Monte Persano

In questa seconda puntata di WINDOWS | immaginazione e realtà fuori dagli sche (r) mi, vi voglio svelare un segreto: non mi ero accorta di avere decine di finestre fotografate in tutto il mondo. La “scoperta” è avvenuta casualmente – circa un anno fa – mentre mostravo le mie foto a un’amica che ha notato questo tema ricorrente. Inizialmente avevo un’idea di progetto introspettivo, poi ho realizzato che, in realtà, ciascuna di quelle finestre poteva raccontare una storia.

Questa foto è stata scattata nel gennaio del 2011 al monastero di S. Maria di Monte Persano, situato nel comune di San Lucido in provincia di Cosenza. Ha tante finestre che si affacciano sul Tirreno e, se si pensa che la struttura risale all’anno Mille, si prova anche un pizzico di invidia per i monaci che dalle loro celle, ogni giorno, potevano perdere lo sguardo nell’orizzonte del mare.

Abitato fino al 1800, il monastero è ormai abbandonato e ridotto a rudere. Solo la piccola chiesetta adiacente, ristrutturata negli anni ’80, è ancora utilizzata la prima domenica di settembre di ogni anno. Nel corso del tempo l’eremo ha ospitato diversi ordini religiosi e, negli ultimi tempi, fu rifugio di briganti.

Il luogo, ancora oggi, nonostante la vicinanza dei cavalcavia della strada statale 107, conserva un clima di pace. Depositario di una leggenda che vuole miracolosa l’acqua che sgorga da una vicina fonte, nel 1975 il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali ha dichiarato il monastero di S. Maria di Monte Persano un edificio di grande interesse storico e artistico, ma non sono mai stati presi provvedimenti per la sua salvaguardia. Una frana, che avanza sempre di più, rischia di inghiottirlo.

Rimane lo sguardo sull’orizzonte, nei secoli quasi immutato, da quella stessa finestra che sembra non fare caso alle rovine che la circondano e ogni giorno incornicia tempeste e tramonti.

 

Guarda QUI dove si trovano le finestre di WINDOWS | immaginazione e realtà fuori dagli sche (r) mi

 

mariarosaria petrasso
mariarosaria petrasso

Scrivana giramondo per passione, amo raccontare di luoghi e umanità. Credo che il miglior passo sia quello a sei zampe e infatti la mia compagna di avventure è una lupa di nome Nives. Con il giornalismo non ho mai guadagnato un granché, ma questa non è una buona ragione per smettere.

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>