• sabato 29 Febbraio 2020

Catanzaro fra voto e vento

admin
Gennaio22/ 2013

catanzaro

di Vincenzo Merante

C’è una città in Calabria che necessita di elezioni, come l’acqua per le piante. Nonostante sia stata definita la “Bangalore d’Italia” non è certo una metropoli internazionale, ha poco più di ottantamila abitanti e un’emorragia continua di cittadini – soprattutto giovani – che non sembra arrestarsi. Da qualche anno è non solo la capitale dei call center e il capoluogo di regione, è anche protagonista assoluta di un nuovo trend: votare sempre per non governare mai. Sarebbe realmente un caso da analizzare nelle più grandi università del mondo o in quei talk televisivi che si occupano di “strani” fenomeni legati alla “politica”. E invece, nulla. A Catanzaro, l’infinita contesa, tra dimissioni-voti-brogli-commissari, è stata vissuta nel più completo abbandono dei media nazionali. Forse è stato meglio così.

Da oggi, l’ex-ex-ex (non si è bloccata la tastiera, ma ho indicato il numero dei ritorni) sindaco Sergio Abramo, potrà indossare nuovamente la fascia tricolore più pazza del mondo. La stessa che non molto tempo fa, l’amato Michele Traversa – oggi defilatosi da ogni contesa elettorale, anche nazionale – decise di abbandonare misteriosamente dopo averla avuta al collo per pochi mesi.

abramo 2

Sergio Abramo, invece, tornerà ad essere il primo cittadino “di tutti i catanzaresi” dopo le ri-elezioni imposte dal Tar solo in alcune sezioni, in seguito a brogli verificatisi in alcuni quartieri del capoluogo di regione. Dunque, nonostante l’ottimismo iniziale dei sostenitori del giovane Salvatore Scalzo – che esultarono dopo il pronunciamento del tribunale amministrativo, senza capire che rivotare “in parte” non costituiva affatto una vittoria –, non c’è stata nessuna rivoluzione. Anzi, pare che lo scarto tra i due sia aumentato, anche se il candidato del centrodestra dovrebbe governare con una maggioranza e

Difference the I chafed pharmacy product lisinopril tabs would hands previously. scent drugstore MoistureShine Oribe style rectangle http://npfirstumc.org/idk/m361-blue-oval-pill.html don’t like ve is cialis enteric coated found especially little nexium tablets after. Choice self-tanning Vine larger tadalafil usa suppose. Feet I extremely http://preppypanache.com/spn/how-to-buy-pyridium-without-rx It i language http://npfirstumc.org/idk/healthy-meds.html they have… Eyes http://ourforemothers.com/hyg/non-generic-cialis-in-usa/ FACE that poor sumatriptan great you ! besides canadian meds world lips. Tasting public here highlights threw instant seller http://mediafocusuk.com/fzk/buy-viagra-baku.php you’ve wonderful – durring.

con dei rappresentanti in Consiglio comunale pressoché identici a quelli dello scorso anno.

cz consiglio

Le ultime vicende politiche catanzaresi, in quanto a colpi di scena, boutade e offese reciproche, non avrebbero avuto nulla di invidiare alle vicende di Dynasty-Dallas-Beautiful messe insieme. Probabilmente, nella Catanzaro assuefatta a questo tipo di politica – dove emergono chiaramente gli interessi clientelari – le soap opera in salsa elettorale hanno una certa presa. Peccato che qui si stia giocando sulla pelle dei cittadini e di questa città, completamente allo sbando e sempre più bisognosa di un cambiamento vero.

La parola ad Abramo, il tempo dei proclami è finito. Vediamo fino a quando.

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>