• sabato 29 Febbraio 2020

L’impulso artico sulla Calabria

admin
Gennaio24/ 2013

maltempo-al-sud-italia-oggi-giovedi-24-gennaio

di Salvatore Intrieri

Per il maltempo la corrente va e viene di continuo, rendendomi faticosa la pubblicazione di questo articolo. Un’ulteriore prova che, dopo una breve pausa nei giorni scorsi, un nuovo impulso artico sta apportando in Calabria una generale situazione di maltempo che interessa in particolar modo i versanti tirrenici della regioneAncora una volta, la dinamica è molto simile alle perturbazioni precedenti seppur con temperature lievemente superiori.

Il termometro ha subito una rapida riduzione a partire dalla nottata ed a Camigliatello Silano la colonnina di mercurio in mattinata si è attestata intorno ai -1°c con 30cm di neve fresca caduti nelle ultime ore . I fiocchi bianchi stanno interessando principalmente le zone montane della Sila a partire dai 900 metri.

Il traffico è regolare sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria e sulle principali strade statali; in prossimità delle zone di montagna e’ previsto l’obbligo di catene a bordo dei mezzi.

Sta invece diluviando nelle zone collinari e pianeggianti con un forte vento di Maestrale e qualche  rovescio di grandine. A Cosenza la temperatura si attesta sui 7-8°c con ben 43mm di pioggia accumulati in questa giornata molto perturbata. Forti temporali stanno interessando anche la Catena Costiera, a Montalto Uffugo si sono superati i 70mm di pioggia..

Vento, pioggia e grandine hanno interessato nella notte anche  la provincia di Catanzaro a causa di un richiamo più mite da sud est che ha preceduto quest’episodio di maltempo.  La zona più colpita è quella di Botricello, centro della fascia Jonica dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire dopo che il vento ha scoperchiato una casa. Il tetto in lamiera coimbentata è finito sulla strada, creando anche problemi alla circolazione. Nessuna conseguenza per le persone. Sempre a Botricello sono stati effettuati interventi per alberi caduti; uno, in particolare, è stato spazzato via dal vento, le cui raffiche hanno superato i 100 km/h. Interventi per tegole cadute e pericolanti sono stati effettuati dai vigili del fuoco anche nel quartiere Lido di Catanzaro. In tutta la provincia, comunque, sono stati diversi gli interventi dei pompieri, chiamati dai cittadini soprattutto per infiltrazioni di acqua, cornicioni pericolanti e alberi caduti. La situazione è migliorata in mattinata su tutte le zone joniche e meridionali, mentre il maltempo continua a imperversare nel cosentino tirrenico dove i nubifragi soprattutto tra Pollino, Orsomarso, Catena Costiera e Sila  continueranno anche in serata.

Per i prossimi giorni le precipitazioni diverranno meno consistenti e sparse ma le temperature caleranno ulteriormente, soprattutto nei valori minimi, a causa di infiltrazioni fredde dai Balcani. Avremo dunque un week end contrassegnato da un clima freddo e da un cielo nuvoloso con precipitazioni sparse che risulteranno nevose fino agli 800metri di quota, ma con accumuli solo sui rilievi oltre i 900-1000 metri. 

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>