• domenica 25 Ottobre 2020

“Parto o resto?” Calabria: parola ai 100 e lode

adminwp
Luglio19/ 2013

100elode

di Matteo Dalena

Andare, partire o restare. Diciotto studenti provenienti da differenti istituti scolastici dell’area urbana cosentina alle prese al primo fatidico bivio della loro esistenza, quello della Maturità. Li accomuna il voto finale: 100 con lode, in tutti gli istituti dell’area urbana di Cosenza ne sono stati assegnati ben 29 con un picco massimo di 6 raggiunto nella III E del liceo classico “Gioacchino da Fiore” di Rende. Oggi, come dicevamo in diciotto, sono stati radunati dagli istituti nell’aula magna del liceo scientifico Fermi di Cosenza per una cerimonia informale, noi c’eravamo.

Caricati a mille dalle parole dei docenti e dall’orgoglio dei genitori, ritornano ragazzi normali spente le luci e passato il clamore. Ansia e tremore davanti alla nostra telecamerina: “Scusa, possiamo ricominciare?”. Scrollate le aspettative degli altri, scongiurato il pericolo che nessun professore o genitori stia lì a guardarli come se stessero guardando alla futura classe dirigente, emerge la loro voglia di raccontarsi. La maggior parte di loro andrà via, nella speranza di un futuro che “sarà migliore”, in pochi resteranno a dar una mano, a combattere per una terra che anche ai loro occhi appare sempre più sconquassata. Citazioni latine e filosofiche, visioni di vita affamate di nuove esperienze. Molti di questi ragazzi vanno via senza voler “abbandonare questa terra, ma semmai per tornarci con gli strumenti adatti per cambiarla”. Nel momento massimo di antipolitica anche qualche fiduciosa voce fuori dal coro: “Resto perché amo questa terra e credo nelle istituzioni calabresi“.

Parola di 100 e lode.

 

PARTO O RESTO? Guarda le interviste

 

I ventinove 100 e lode dell’area urbana di Cosenza

Liceo Classico “Telesio” (Cosenza): Francesca Donato, Mauro Maria Vonella, Michela Curcio, Simone Filomia e Maria Lucia Gallo

Liceo Psico-Socio-Pedagogico Linguistico e Musicale “Lucrezia della Valle” (Cosenza): Maria De Vuono

Liceo Scientifico “Scorza” (Cosenza): Gianna Barbara Cundari, Cristian De Luca e Pierluigi Francesco Salvo

Liceo Scientifico “Pitagora” (Rende): Mario Sansosti, Gianmarco Marcianò e Claudia Tropea

Liceo Classico “Da Fiore” (Rende): Martina Mele, Giuseppe Pastore, Valeria Casciaro, Simona Sireno, Elisa Cairo, Annalisa Caputo, Rinaldo D’Alessandro, Alessandra Paduano, Anna Romano e Ylenia Vallone.

Istituto Tecnico Professionale e della Moda “Nitti” (Cosenza): Denise Bartolomeo e Veronica Vymivska.

Liceo Scientifico “Fermi” (Cosenza): Alessandro Lento, Serena Giardino e Alessandra Maio.

Polo d’istruzione superiore (Castrolibero): Federica Gigliotti e Federico Sicilia.

adminwp

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>