• domenica 26 Giugno 2022

Sisma 6.0 in Emilia uccide gli operai

admin
Maggio20/ 2012

Alle 4 di mattina un terremoto tremendo ha colpito le popolazioni emiliane, sono rimasti uccisi quattro operai notturni, schiacciati sotto i loro capannoni, e due donne colpite da un malore. Maggiori danni nel Ferrarese e nel Modenese. I feriti sono complessivamente cinquanta e la paura è stata enorme per migliaia di persone, fino alla Lombardia. C’è molta preoccupazione per gli edifici crollati o lesionati, specialmente quelli pubblici. Numerose le scosse di assestamento, anche di notevole intensità. Le ultime sono state di magnitudo 4.2 alle 11.13 e di 3.5 gradi alle 12.59.

E’ emersa anche una storia molto particolare, una bambina di 5 anni salvata da una telefonata arrivata dagli Stati Uniti. La piccola Vittoria Vultaggio, che era rimasta sotto le macerie a seguito del crollo di un palazzo a Finale Emilia, comune colpito la notte scorsa dal terremoto, è stata salvata grazie a una chiamata arrivata dagli Usa al 113 di Roma. Intorno alle 4.40 un medico, che chiamava da New York, ha riferito di aver ricevuto una telefonata da una donna sua paziente che non riusciva a contattare i soccorsi per segnalare la presenza di una bimba di 5 anni sotto le macerie di un edificio. Il 113 di Roma ha contattato i vigili del fuoco di Modena che si sono messi in contatto con la donna. La bimba di 5 anni è stata estratta dalle macerie, portata all’ospedale di Modena ed è in buone condizioni.

Ma non si sono solo vittime e danni al patrimonio immobiliare ed artistico. Il terremoto in Emilia ha provocato anche altre perdite. Oltre 300 mila forme di grana padano e parmigiano reggiano sono andate distrutte e numerosi magazzini gravemente danneggiati, per un danno complessivo che ammonta ad oltre 250 milioni di euro. Questo è il bilancio molto prudenziale del sisma che questa notte ha colpito duramente le strutture di stoccaggio di Grana Padano e Parmigiano Reggiano situate nella bassa mantovana e nella provincia di Modena.

Il presidente della Regione Vasco Errani chiederà lo stato di emergenza al governo Monti. Da tutti noi la massima e sincera vicinanza a tutti gli amici che hanno vissuto questo dramma.

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>