• martedì 28 Gennaio 2020

Sul voto anche l’incognita maltempo

admin
Febbraio23/ 2013

neve

di Salvatore Intrieri

Domenica e Lunedì si voterà per le elezioni politiche, i cittadini italiani saranno chiamati alle urne, chi la spunterà? Forse il maltempo.

La partecipazione si profila comunque massiccia, anche se molti sono ancora gli indecisi che contano di schiarirsi le idee in queste ore di silenzio elettorali. Secondo le stime restano comunque tanti quelli che preferiranno l’astensionismo come forma di protesta o per la loro lontananza dagli interessi politici.

Si voterà col sole o con la pioggia? Ed in che modo le condizioni del tempo potranno incidere sul voto?

Già da ieri sera Roma vede su di sé rovesci e temporali, mentre il Nord Italia è alle prese con un affondo freddo artico-continentale e il Centro – Sud fa i conti con un richiamo più mite che sta apportando instabilità anche accentuata su Sicilia e Calabria meridionale.

Un nuovo forte peggioramento però si farà strada proprio nel weekend  elettivo con parte del Nord che si recherà  alle urne sotto freddo e neve. Effetti della caduta anticipata del governo; le precedenti elezioni politiche, infatti, si erano sempre tenute nei mesi di aprile, maggio e giugno con l’eccezione del marzo ’94 quando si votò comunque senza nessun episodio di maltempo rilevante.

E’ facile prevedere che del maltempo, in termini di consensi, potrebbero pagarne il conto proprio i grandi partiti, che hanno storicamente dalla loro parte un elettorato meno giovane e che di solito all’ultimo, con la scusa del voto utile, si dividono le quote di indecisione.

Ma quali saranno nello specifico le zone d’Italia più colpite da questa nuova ondata di maltempo?

Sicuramente il Nord, in particolare Nord-Ovest e Lombardia, regione decisiva, dove farà tanto freddo e nella giornata di domenica la neve cadrà moderata fino in pianura imbiancando tutte le grandi città. 

Nel primo giorno elettivo pioverà anche su parte del Centro e del Sud, con rovesci sparsi sullaCalabria tirrenica, quindi, rischio pioggia elevato soprattutto fino al pomeriggio, poi dovrebbe migliorare; più soleggiato  invece sul settore Ionico seppur con un alto grado di umidità

Lunedì ancora maltempo e neve al Nord – Ovest, con altra neve prevista a Torino, instabile anche al Centro, in particolar modo sul Lazio e su Roma con possibili temporali di pioggia, meglio al Sud con ampi spazi di sereno e solo qualche refolo di instabilità sulle zone ioniche nel primo mattino.

Speriamo che il tempo metta la sua “X” collaborando anche lui per un’Italia migliore.

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>