• martedì 4 Agosto 2020

NEXTER | Cosentina la migliore startup sul turismo

adminwp
Aprile11/ 2014

next-repubblica matera 1

di Michele Presta twitter

Per riuscire devi prima fallire, è una regola aurea per un nexter, un innovatore. Matera, prima delle sei città italiane ad essere candidata come Capitale della Cultura per il 2019, ha chiamato a raccolta i migliori visto che ospiterà il secondo appuntamento di Next “La Repubblica delle Idee”: manifestazione promossa dallo storico quotidiano fondato da Eugenio Scalfari.

Nello splendido teatro Duni anche la vicina Calabria farà la sua parte. Un esempio? Giuseppe Naccarato, Stefano Vena che con la loro creatura “ViaggiArt” (premiata come migliore startup italiana sul turismo) hanno illustrato la loro esperienza di innovazione in campo di beni culturali. Un tema tanto caro al Meridione italiano, in via di evoluzione ma mai di risoluzione. Next, ormai un autentico festival nazionale dell’innovazione, si pone l’obbiettivo di raccontare quelle che sono le storie degli innovatori che con il loro lavoro stanno cercando di migliorare le condizioni economiche e sociali dell’intera nazione; in questo contesto si inserisce alla perfezione la piattaforma Viaggiart (consulta il sito qui) realizzata dai due giovani ingegneri dell’Università della Calabria.

viaggiart

ViaggiArt è la prima piattaforma italiana che lavorando con gli opendata resi disponibili in maniera libera dal Mibac, riesce attraverso un articolato meccanismo di geolocalizzazione, a rendere fruibili i dati relativi a beni culturali presenti nel circondario del luogo scelto e congiuntamente a indicare quelli che sono i luoghi della cultura da visitare in base alla destinazione scelta. Si inserisce quindi nel dinamico mondo delle piattaforme che rendono il turismo accessibile da tutti. Offre attraverso i suoi servizi l’opportunità di selezionare itinerari che più sono consoni alle esigenze dei turisti. Il vero dato che colpisce è che si tratta di un lavoro realizzato con dati dei quali il Ministero già disponeva, la peculiarità che rende grande la piattaforme è che gli innovatori sono riusciti a ben definire il punto cruciale tra domanda e offerta; tra quello di cui l’Italia ha da offrire e quello che i turisti cercano. La piattaforma si dimostra capace di consegnare nelle mani dell’utente tutti gli itinerari artistici presenti sulla penisola, andando incontro a chi decide di visitare il “bel paese” e non sa da dove cominciare.

next viaggiart

 

Vena e Naccarato premiati da Carmen Lasorella

Il percorso che ha portato Giuseppe Naccarato e Stefano Vena sul palco del Teatro Duni è ricco di sacrifici, momenti di intensa analisi e brillanti soddisfazioni. La loro piattaforma, dopo i primi iniziali insuccessi, è tra le top 100 del 2013 secondo quanto riporta il portale “Che Futuro” (LEGGI), portale di riferimento per tutti gli innovatori italiani. Intanto novità si aggiungono giorno dopo giorno. L’ultima notizia è che sarà possibile accedere ai servizi di ViaggiArt direttamente su 1200 Taxi nella città di Roma. Piccoli grandi passi verso un futuro turistico sempre più a dimensione di turista selfmade e curioso. La Calabria e le sue enormi potenzialità messe in pratica dai giovani. La “Basilicon Valley” non è poi così lontana.

LEGGI L’INTERVISTA A VENA E NACCARATO SU REPUBBLICA.IT

adminwp

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>