• venerdì 10 Luglio 2020

SYRIZA LIVE | Col peplo addosso in fila per la storia

mmasciata
mmasciata
Gennaio26/ 2015

Maddalena, o più semplicemente Madda, è un’archeologa. In Italia più che stimoli per il suo lavoro ha trovato problemi e ostacoli. Un progetto Leonardo che l’ha portata ad Atene in questi giorni storici. Ecco le elezioni che ha vissuto.

grecia1

 di Maddalena Santostefano

L’aria che si respira oggi ad Atene ha come gli altri giorni l’odore del souvlaki, ma oggi è un giorno importante e l’odore di spiedini si sente ovunque. Sarà che ci sono andati giù pesante col pranzo della domenica. Gli occhi di tutta Europa sono puntati su questa piccola nazione, che sembra già consegnata nelle mani di Syriza prima della chiusura dei seggi, e che con fare disinvolto va a votare le sorti del vecchio continente. Io che volevo andare in Olanda a fare il mio progetto Leonardo mi ritrovo invece catapultata qui, nel posto giusto al momento giusto, come si suol dire. A una settimana dal mio arrivo ad Atene e con pochi punti di riferimento, mi accompagno emozionata nel pomeriggio con Vikentia al seggio elettorale di Agios Dimitrios, Comune dell’immensa e informe colata di cemento di cui è composta la grande Atene.

grecia2
In fila per la democrazia, Atene.

Al seggio c’è la fila per votare, aspettiamo quasi un’ora prima del nostro turno. Sto per chiedergli se mi danno una scheda elettorale, voglio votare anch’io. Le sento mie queste elezioni, più delle amministrative del mio Comune, e poi sono passati anni dall’ultima volta in cui nel mio paese mi hanno chiesto cosa pensassi. Sto lì ad osservare fuori dal seggio; chi viene con tutta la famiglia, chi con la tuta e le ciabatte e chi invece arriva  con le idee chiarissime e l’adesivo del partito appiccicato al maglione.

C’è anche un banchetto di Syriza, chiedo se posso stare lì. Con fare disinvolto fanno spallucce. Chiacchiero un po’ e mi parlano degli altri partiti e di quanto sia complessa e stranamente di sinistra questa coalizione, penso che in Italia una roba del genere non sarebbe mai stata possibile. Sono fieri di quello che sta succedendo in Grecia, si sentono finalmente protagonisti, dopo aver subito le insanabili cure delle Troika che hanno reso insopportabile la quotidianità senza essere riuscite a sistemare i conti, finalmente potranno decidere del proprio futuro. Ho la sensazione di assistere ad uno di quegli eventi annoverabili nei libri di Storia.

Domattina mi sveglierò e sarò nella nuova vecchia Atene, indosserò il peplo e andrò a prendere la metropolitana.

mmasciata
mmasciata

Il collettivo Mmasciata è un movimento di cultura giovanile nato nel 2002 in #Calabria. Si occupa di mediattivismo: LA NOSTRA VITA E' LA NOTIZIA PIU' IMPORTANTE.

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>