• martedì 30 Novembre 2021

Orrore a Boston: l’America ha di nuovo paura

adminwp
Aprile15/ 2013

boston

Sangue sulla maratona di Boston: alle 14 e 45 locali due esplosioni hanno provocato almeno due morti e un centinaio di feriti, alcuni gravi alla finish line della gara in pieno centro della città, un’ora dopo che il primo maratoneta aveva tagliato il traguardo. Le notizie sono ancora frammentarie, il New York Post parla di dodici vittime, ma non ci sono conferme. L’Fbi ha parlato di attacco coordinato e pianificato, il presidente Barack Obama ha detto. “Non sappiamo ancora chi è stato, ma lo prenderemo“. Il presidente Barack Obama è stato informato, ha chiamato sindaco e governatore e ha ordinato all’amministrazione di fare il necessario per assistere le autorità del Massachusetts mentre il suo vice Joe Biden ha evocato subito un possibile attentato parlando a sua volta di «bombe».

Fonti dell’intelligence riferiscono di una o più «bombe» e di almeno ulteriori due ordigni trovati e disinnescati. E mentre si teme che il bilancio possa essere più pesante, la dinamica esatta delle esplosioni che hanno fatto subito temere il terrorismo non risulta ancora chiara. Ci sarebbe un fermato dalla polizia, su Twitter circola una foto misteriosa con un uomo che guarda dal tetto il luogo della prima esplosione.

IN TEMPO REALE, GLI AGGIORNAMENTI DA TUTTO IL MONDO:

IL CANALE YOUTUBE CHE RAGGRUPPA TUTTI I VIDEO SULL’EVENTO:

CLICCA QUI

adminwp

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>