• mercoledì 12 Agosto 2020

MORGAN LOST | Vede luce a Cosenza il nuovo uomo della notte

mmasciata
mmasciata
Ottobre11/ 2015

Il male ha un nuovo nemico. Vede la luce a Cosenza un nuovo eroe, il suo nome è Morgan Lost. La presentazione ufficiale del nuovo albo di Sergio Bonelli Editore si terrà alla Mondadori di Piazza Duomo a Milano nel giorno dell’uscita dell’albo in edicola (guarda il trailer QUI), martedì 20 ottobre alle 18 e 30, perciò l’anteprima che chiude la tre giorni inaugurale de Le Strade del Paesaggio di Cosenza è particolarmente importante, essendo di fatto la prima uscita davanti al pubblico del nuovo giustiziere della Bonelli che si presenta con tratti misteriosi di un ex proprietario di un cinema d’essai, che soffre d’insonnia e di daltonismo. Forse definirlo eroe è prematuro, perché Morgan Lost si presenta in un alone di mistero che ne fa comunque intravedere i caratteri di un personaggio tormentato e fragile. Di certo oscura è la natura di ciò che combatte, non è un caso che la prima copertina dell’albo L’uomo dell’ultima notte – la cui copertina è firmata da Fabrizio De Tommaso e i cui disegni sono ad opera di Michele Rubini – è dedicata ai suoi nemici. Una summa della parte oscura del genere umano, nemici squilibrati e perversi che provengono da un immaginario preciso e consapevole.

Il papà di Morgan Lost infatti è Claudio Chiaverotti (autore di molte memorabili storie di Dylan Dog e delle avventure di Brendon) che racconta di aver trovato fonti d’ispirazione nei film di John Carpenter e Quentin Tarantino e in pellicole del calibro de Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme, Suspiria di Dario Argento ma anche da serie tv seguitissime come 24 e Breaking Bad. Claudio, con occhiali neri d’ordinanza (sono uno schermo contro la timidezza, ha ribadito) ha stregato il pubblico di Cosenza con molte anticipazioni sul lancio del suo nuovo lavoro. Non un eroe con superpoteri, ma un uomo pieno di fragilità interiori chiamato a lottare contro cattivissimi sopra le righe, di natura umana ma non solo. L’originalità del personaggio sta già nel suo vissuto, visto che Morgan Lost (Lost come perso, in se stesso prima che nelle sue storie), è un protagonista inedito, con turbe interiori che si rivedono anche nella città, una metropoli oscura, in cui c’è sempre buio e neve. La storia è ambientata fuori dal tempo, ma è contemporanea, con l’ambizione di raccontare il 2015 in una realtà che invece fa convivere elementi che arrivano dal passato e altri dal suo futuro. La raccolta è pensata per essere teoricamente senza fine, gli albi, nonostante aggiungano il colore rosso alle scale di grigio, costeranno 3 euro e 50 e la prima storia è divisa nelle prime due uscite. Allo stato dei lavori, sono stati scritti 25 albi indipendenti uno dall’altro, finora ne sono stati terminati circa i primi sette numeri. Tra i disegnatori che si alterneranno per i diversi albi di Morgan Lost ci saranno Val Romeo (Nathan Never, Dylan Dog), Giovanni Talami (Nick Raider, Magico Vento), Andrea Fattori (Brendon), Lola Airaghi (Brendon, Dylan Dog), Max Bertolini (Nathan Never) ed Ennio Bufi (Il Settimo Splendore).

 

mmasciata
mmasciata

Il collettivo Mmasciata è un movimento di cultura giovanile nato nel 2002 in #Calabria. Si occupa di mediattivismo: LA NOSTRA VITA E' LA NOTIZIA PIU' IMPORTANTE.

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>