• giovedì 9 Dicembre 2021

Tiro con l’Arco, la Sila fa centro

admin
Settembre03/ 2012

 

Munita di arco e freccia, stavolta la Sila ha fatto proprio centro. Sul finire di Agosto, allietati dai freschi auspici di “Poppea” e dopo alcune serate del festival di Transumanze, un altro evento ha richiamato spettatori e sportivi in Sila: a Camigliatello Silano (Spezzano Sila) infatti si è disputato il 44° Campionato Italiano di Tiro di Campagna. La splendida cornice naturalistica del Parco Nazionale in località Cupone ha visto gli atleti competere a stretto contatto con la natura. Sulla riva del lago, proprio oltre la pineta, è stato delimitato il campo da tiro e sono stati piazzati, a distanza sconosciuta dalla posizione di tiro, i paglioni da centrare.

La logistica e l’organizzazione, curata in primo luogo dalla società A.S.D.Arcieri Della Sila, ha fatto sì che la suggestiva location sia stata scelta nuovamente dopo la passata edizione dei campionati nazionali svoltasi nel 2009 sempre nel nostro Parco Nazionale. Sono state disputate, in data primo settembre, le sessioni di gara valevoli per la qualificazione alla fase finale, tenutasi il giorno dopo. Le gare che si sono avvicendate hanno determinato i migliori arcieri tra i numerosi atleti delle diverse categorie della specialità Tiro di Campagna. E’ possibile trovare i risultati direttamente sul sito della FITArco (link http://www.fitarco-italia.org/gare/classifica.php?Codice=N1218032), aggiornati in tempo reale tramite il software made in Italy IANSEO, donato all’umanità con licenza Open Source. Le autorità Ente Parco, Corpo Forestale dello Stato, Comitato Regionale Arcieri Calabria e l’amministrazione di Spezzano della Sila (il sindaco Tiziano Gigli e l’assessore Vincenzo Curcio) hanno accolto e fatto gli onori di casa nell’anfiteatro adiacente al museo naturalistico dove si è svolta la premiazione degli atleti che hanno partecipato a questo evento nazionale.

 

 

Diamo un’occhiata a cosa ha detto il primo cittadino Gigli che, ringraziando di Arcieri della Sila, ha pubblicamente assicurato che Camigliatello Silano sarà ricandidato in futuro per qualche altro evento nazionale outdoor e ha ribadito la decisione dell’amministrazione comunale di patrocinare l’evento che riesce a dare “un’immagine positiva e diversa (della Calabria, nda) rompendo tanti luoghi comuni”. Ci auguriamo che questa occasione sportiva sia da stimolo per una crescita turistica e attrattiva del nostro territorio, la quale riesca a far crescere il territorio, le attività commerciali e la popolazione che lo vive, non solo in termini di immagine, ma anche di provvedimenti e opere che mirino lontano ad obiettivi di crescita a lungo termine. Un pubblico ringraziamento va all’Avasdi Spezzano della Sila che ha dato supporto in termini di ambulanze e personale competente, nonché un grosso contributo per il servizio navetta. E’ importante sottolineare che l’evento è stato patrocinato dall’amministrazione di Spezzano della Sila, la Provincia di Cosenza, la Regione Calabria, la FITArco ed è opportuno far riflettere sulla versatilità e le mille potenzialità della nostra regione, capace di offrire paradisiache località turistiche al mare o in montagna, natura incontaminata, paesaggi mozzafiato, cultura e tradizioni d’altri tempi. Le nostre amministrazioni e le autorità devono unire gli sforzi, insistere e puntare strategicamente sul turismo e su attività, come lo sport e la cultura, capaci di attrarre visitatori in maniera costante eliminando fattori di disagio come, ad esempio, l’inquinamento del mare e lo sterminio di ettari di vegetazione del polmone d’Europa. Bensì devono puntare sempre di più ad uno sviluppo sostenibile che, tramite l’indotto del turismo, riesca a dare la possibilità di migliorare infrastrutture e servizi per accogliere e rendere agevole una full immersion in un territorio spettacolare come quello della Presila, o in generale della Calabria, in cui turisti, normali abitanti e commercianti potrebbero convivere dodici mesi l’anno nel rispetto della nostra oasi italiana, dando a noi abitanti l’idea di essere costantemente in vacanza!”

Paolo Napoli

 

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>