• venerdì 24 Gennaio 2020

Maltempo, ancora una frana su San Pietro

admin
Marzo27/ 2013

frana boschetto 1

Un fortissimo spavento. Ancora una fragorosa e pericolosa frana ha colpito il territorio di San Pietro in Guarano, paese della Presila a pochi chilometri da Cosenza. I caseggiati di località Boschetto, appena sotto contrada Vigni, sono stati lambiti intorno alle 18 e 30 dai detriti fangosi staccatisi dalla collina che sovrasta l’abitato. Un forte rumore e molta apprensione per gli abitanti che, da subito usciti dalle case, hanno potuto assistere al fiume di detriti che ha invaso le strade di accesso ai caseggiati. Fortunatamente danni ridotti alle cose e nessuno alle persone. Fin da subito sono intervenuti i carabinieri della locale stazion, i tecnici del Comune e gli uomini dell’associazione di protezione civile La Lince, mentre in serata due mezzi dei vigili del fuoco hanno portato avanti i rilevamenti per la messa in sicurezza della zona.

frana boschetto 2

Certamente una serata di paura, probabilmente una notte di apprensione per i cittadini che da sempre si presenta a forte rischio idrogeologico. A poche centinaia di metri di distanza infatti, il campo sportivo comunale è stato dichiarato inagibile per questi motivi da qualche anno e ora i suoi muri di contenimento preoccupano gli esperti comunali. Fortunatamente in serata le abbondanti piogge riversatesi in questi giorni sulla zona si sono attenuate fino a fermarsi, cosa che ha aiutato non poco i rilievi sulla zona, che proseguiranno in mattinata.

frana boschetto 3

Proprio una settimana prima la montagna ingrossata dalle piogge notte tempo aveva forzato l’argine delle reti di protezione poste a salvaguardia di Palazzo De Cardona, invadendo con grossi massi l’entrata principale del centro unico di prenotazioni sanitarie gestito dall’Avis (leggi qui il nostro servizio).

Giova ricordarlo, in Calabria il 100% dei comuni è esposto al rischio idrogeologico e le risorse messe in campo dal governo centrale per la prevenzione sono ancora irrisorie. Il territorio di San Pietro, come gli altri della zona, è investito totalmente da questa problematica, come è facilmente verificabile dalla mappa dell’autorità di bacino regionale che proponiamo in chiusura del servizio, coadiuvato dal tempestivo reportage del fotografo Vincenzo Covelli.

frane speter zona rossa pagina 1

admin

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>