• martedì 17 ottobre 2017
I nostri difetti

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il collettivo Mmasciata nasce nel 2002 dall’idea di cinque studenti universitari: Alberto Imbrogno, Alfredo Sprovieri, Eduardo Cassano, Vincenzo Carrieri e Walter Vigna. Da allora, quello che per lunghi tratti è stato un movimento culturale, s’è concentrato sulle iniziative mediattiviste partendo dal territorio di San Pietro in Guarano, nella Presila affacciata sull’area urbana di Cosenza, in Calabria.

Crediamo profondamente nella libertà di stampa come in quella di opinione e le difendiamo con le armi della fantasia e siamo convinti che la nostra vita sia la notizia più importante.

Quella che deve tornare a farsi sentire, che deve esprimersi senza timori. Un’intera generazione è stata raccontata in ogni modo, qui vogliamo darle un piccolo spazio per raccontarsi. Ognuno e tutti possono e devono fare il loro per cambiare lo stato delle cose: il primo passo è informare e informarsi, cercare la verità. E siccome la verità si cerca sempre partendo dai propri limiti, i nostri difetti vogliono essere di dominio pubblico attraverso il nostro pubblico dominio. Abbiamo immaginato di avere i soldi per scriverlo sui muri, sui manifesti e nei cartelloni pubblicitari delle grandi città:

Se stare appresso alle veline, ai comunicati stampa, alle agenzie giornalistiche è diventata la prassi di ogni redazione, la nostra difetta in questo; se bisogna perdere parte della giornata a rispondere e dare spiegazioni a potenti di ogni tipo che minacciano querele ad ogni articolo che li riguarda è diventata la norma di ogni testata, noi difettiamo anche in questo; se recensire libri, film, concerti e eventi senza averne contezza, solo per ovvi ritorni pubblicitari e utilitaristi, è un prezzo da pagare, difettiamo anche in questo. E in mille altre cose che speriamo vorrai scoprire.

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>